domenica 26 maggio 2019

SEMIOTICA MAFIOSA: paura

Paura, s.f 1. stato d'animo, costituito da inquietudine e grave turbamento, che si prova al pensiero o alla presenza di un pericolo: aver – / avere una – del diavolo, grandissima / brutto da far – bruttissimo 2. timore, preoccupazione: ho – che perderemo il treno.
Sarebbe bello, per parlare di paura riferendosi alle mafie, poter usare le parole che Giovanni Falcone ha pronunciato a Marcelle Padovani: «...l'importante non è stabilire se uno ha paura o meno. È saper convivere con la propria paura, non farsi condizionare dalla stessa. Ecco, il coraggio è questo; altrimenti non è più coraggio, è incoscienza...».